Efficienza energetica: presto nuovi requisiti per l’illuminazione

Sono in consultazione due nuovi regolamenti dell’Unione Europea proprio in questi giorni

Scarica PDF Stampa

Imminente la revisione delle norme sull’etichettatura relativa all’efficienza energetica delle sorgenti luminose e sul rendimento luminoso degli apparecchi. Proprio in questi giorni sono in consultazione due nuovi regolamenti dell’Unione Europea che prevedono nuovi requisiti . Il primo regolamento riguarda le etichette energetiche che forniranno informazioni importanti sul consumo di energia. L’altro regolamento concerne i requisiti minimi di efficienza energetica e altri criteri di rendimento.

Efficienza energetica: nuovi requisiti di etichettatura

Il regolamento UE, in fase di consultazione prevista fino al 6 novembre, stabilisce nuovi requisiti relativamente all’etichettatura per i prodotti di illuminazione che comprendono le varie sorgenti a incandescenza, fluorescenti, alogene, HID e LED. Attualmente le classi di efficienza energetica arrivano a A+++; il nuovo regolamento stabilisce una scala a partire dalla classe A (la più efficiente) alla classe G (meno efficiente), sulla base della quale i consumatori potranno scegliere gli elettrodomestici con maggiore efficienza dal punto di vista energetico.Tali nuove classi sono state determinate in riferimento all’efficienza della sorgente luminosa, che è dimensionalmente espressa in lumen/watt ed equivale al rapporto tra il flusso luminoso e la potenza radiante ovvero la produzione di luce espressa in lumen divisa per la potenza elettrica di alimentazione espressa in watt. Il salto tra una classe e la successiva corrisponde alla fascia di 25 lumen/watt, le sorgenti luminose che sono comprese nella classe A vantano un’efficienza energetica uguale o superiore ai 210 lumen/watt, mentre le sorgenti luminose appartenenti alla classe G hanno un’efficienza inferiore agli 85 lumen/watt. Le nuove etichette energetiche dei prodotti di illuminazione perseguono gli obiettivi europei di miglioramento dell’efficienza energetica e al tempo stesso si propongono di soddisfare le esigenze dei consumatori.

Leggi anche Efficienza energetica condomini, pronto il manuale “Vivere bene in una casa efficiente”

Efficienza energetica: progettazione ecocompatibile dei prodotti di illuminazione

L’altro regolamento UE, in fase di consultazione prevista fino al 9 novembre, riguarda la progettazione ecocompatibile per i prodotti che consumano energia. È previsto un regolamento unico valido per tutti i prodotti, che persegue l’obiettivo di ridurre il consumo energetico dei prodotti di illuminazione e prevede dei requisiti minimi di efficienza energetica nonché altri criteri di rendimento per raggiungere una diminuzione delle emissioni di CO2 e determinare un risparmio economico a favore dei consumatori europei.La revisione delle norme relative all’efficienza energetica dei prodotti di illuminazione è finalizzata anche a sostenere la competitività del settore illuminazione, mira ad una più attenta sorveglianza del mercato e punta ad eliminare i prodotti di illuminazione che risultano meno efficienti dal punto di vista energetico.

Sull’argomento consigliamo:

Progettare e riqualificare per l’efficienza energetica

Nuova edizione, aggiornata ai d.m. 26 giugno 2015, di questo Manuale pratico sulI’efficientamento energetico del costruito e della progettazione degli Edifici a Energia Quasi Zero Nella prima parte del testo la materia è inquadrata da un punto di vista teorico e normativo. Particolare attenzione è posta nell’introdurre il concetto di Edificio a Energia Quasi Zero, nella descrizione degli incentivi fiscali attualmente in vigore, nel chiarimento delle differenze tra ACE e APE e nell’esposizione delle procedure di calcolo e valutazione del LCA e delle emissioni di CO2. Il volume analizza in maniera particolare le nuove disposizioni e i requisiti minimi in materia di prestazione energetica degli edifici emanate attraverso i nuovi Decreti Ministeriali 26/06/2015. Vengono inoltre esplicitate le nuove procedure legate alla redazione del nuovo format per l’APE a far data dal 01 Ottobre 2015. Sono descritti e spiegati, con esempi di buone pratiche, gli elementi fondamentali per la progettazione e l’efficientamento energetico di un edificio (involucro edilizio, impianti e materiali) e viene fornito un quadro riassuntivo dei costi attuali correlati a voci di capitolato specifiche.La terza parte del libro, pratico-operativa, consiste in una raccolta di casi che mostrano come intervenire in caso di nuove costruzioni di Edifici a Energia Quasi Zero e di riqualificazione di costruzioni esistenti. Nel Cd-Rom allegato sono raccolti la normativa di riferimento e la prassi, le schede materiali e il foglio di calcolo per la trasmittanza

F. Russo, G. Messina, J. Gorgone | 2015 Maggioli Editore

Redazione Tecnica

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento