Ristrutturazione condominio e 730. Beneficiario detrazione diverso dal proprietario immobile: come fare

Quale codice fiscale deve indicare l’amministratore di condominio nella “Comunicazione spese edilizie su parti comuni condominiali” per il 730 precompilato? Le istruzioni

Scarica PDF Stampa
Nella rubrica La posta di FiscoOggi viene analizzato un caso relativo alla comunicazione spese edilizie su parti comuni condominiali.

Nello specifico un contribuente si rivolge alla rivista online dell’Agenzia delle Entrate, per capire come fare quando il beneficiario della detrazione non coincide con il proprietario dell’immobile e in tale caso quale codice fiscale deve indicare l’amministratore condominiale per il 730 precompilato.

Il contribuente spiega che ha pagato le spese di ristrutturazione condominiali tramite bonifico bancario al condominio e che sua moglie, incapiente, è la sola e unica proprietaria del fabbricato dove entrambi vivono.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

A tal proposito chiede: quale codice fiscale deve indicare l’amministratore di condominio nella “Comunicazione spese edilizie su parti comuni condominiali” per il 730 precompilato?  Quello del beneficiario della detrazione (cioè del contribuente che pone il quesito e che ha pagato i lavori) o della moglie in quanto proprietaria dell’immobile?

Di seguito la risposta.

Hai un dubbio da risolvere in tema detrazioni fiscali in edilizia? Scrivici all’indirizzo ediltecnico@maggioli.it indicando in oggetto “Risponde l’esperta”!

Anche il familiare convivente può avere diritto alla detrazione

In risposta al contribuente, viene ricordato che ad avere diritto alle detrazioni, per il recupero del patrimonio edilizio, è anche il familiare convivente del possessore o del detentore dell’immobile oggetto dell’intervento.

Nel caso in questione, l’amministratore di condominio andrà a comunicare all’Agenzia delle entrate, quale soggetto a cui è attribuita la spesa, colui che gli è stato indicato come tale dal proprietario dell’immobile.

Il codice fiscale da indicare, pertanto, è quello del contribuente che ha sostenuto la spesa e marito della proprietaria dell’immobile. Per tale motivo sarà necessario riportare nel campo “Tipologia del soggetto al quale è stata attribuita la spesa” che si tratta di “Altro soggetto comunicato all’amministratore dal proprietario”.

Quindi così facendo, il beneficiario troverà la spesa sostenuta nel foglio informativo della precompilata (ma non nel modello) e una volta verificata la presenza dei requisiti previsti dalla legge per richiedere la detrazione, il beneficiario aggiungerà i dati nella propria dichiarazione dei redditi.

Tuttavia viene precisato che in assenza di comunicazione da parte del proprietario, l’amministratore riporterà, quale soggetto a cui è attribuita la spesa, il proprietario stesso.

Hai già visitato la sezione Risorse Gratuite di Ediltecnico?
Qui trovi ebook e corsi online utili per la professione

Consigliamo

Suggeriamo, per gli amministratori di condominio:

Questo software online per la gestione del condominio:

Foto: iStock.com/Chainarong Prasertthai

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento