Sicurezza cantieri e alte temperature, le cose da sapere

Scarica PDF Stampa

Il Dipartimento di Prevenzione, Area Funzionale Prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro, del Servizio Sanitario della Regione Toscana ha pubblicato un documento che illustra e analizza gli effetti del caldo sulla salute.

La normativa specifica che riguarda i luoghi di lavoro (d.lgs 81/08), pur non trattando con un capitolo dedicato il rischio da temperature elevate, prevede comunque diversi obblighi a carico di imprese e committenza. Si tratta di obblighi generali a carico di tutte le imprese che consistono, in sintesi, nel valutare il rischio per poter poi adottare misure preventive, protettive e dispositivi di protezione individuale (DPI) adeguati.

Scarica qui il documento Il rischio da temperature elevate nei cantieri edili: linee di indirizzo estate 2016

Chi lavora in cantieri edili, insieme ad altre tipologie di lavoratori che svolgono attività fisica intensa all’aperto, è sicuramente esposto a temperature ambientali elevate ed è quindi maggiormente a rischio di sviluppare disturbi associati al caldo.

Oltre alla presenza di specifiche condizioni e patologie croniche (es: obesità, malattie cardiovascolari, diabete, BPCO), diversi fattori sia di tipo ambientale sia legati a comportamenti individuali, possono interagire nel determinare una situazione di stress dovuta al caldo: temperatura dell’aria, umidità, ventilazione, tipo di abbigliamento, livello di attività fisica.

Leggi anche Sicurezza cantieri: le norme si applicano a tutti (anche agli atipici)

Prevenzione e Protezione nel Settore Edile

La prevenzione nei luoghi di lavoro riveste una grande importanza per ridurre il rischio di danni alla salute dei lavoratoridovuti all’eccessiva esposizione alle alte temperature. Ecco le norme da considerare:
termometro ed igrometro a disposizione in cantiere
– programmare pause indicativamente di 10 minuti /ora (programmate dall’impresa ed attuate dal preposto, non lasciate alla determinazione del singolo lavoratore) in un luogo possibilmente fresco o comunque in aree ombreggiate, se necessario con ombrelloni da cantiere)
– programmare i lavori più faticosi in orari con temperature più favorevoli
– programmare sospensione dei lavori nelle ore più calde
– programmare una rotazione nel turno fra i lavoratori esposti
– garantire la disponibilità di acqua nei luoghi di lavoro (ad uso potabile, con aggiunta di integratori minerali)
evitare lavori “isolati”
– programmare i turni di lavoro dei lavoratori maggiormente “fragili”, nelle ore meno calde con pause programmate più lunghe oppure la sospensione dal lavoro
divieto di assunzione di bevande alcoliche

In più è necessario mettere a disposizione idonei dispositivi di protezione individuali:
cappelli a tesa larga e circolare per la protezione di capo, orecchie, naso e collo
occhiali per protezione dai raggi solari
abiti leggeri di colore chiaro e di tessuto traspirante (cotone)
– abiti ad alta visibilità in cotone
– scarpe di sicurezza/protezione di modello estivo
creme protettive solari

Gestione adempimenti salute e sicurezza dei lavoratori

Il Software Gestione adempimenti salute e sicurezza dei lavoratori è stato progettato per risolvere le esigenze delle imprese in merito alla gestione (pianificazione, archiviazione e rendicontazione) delle attività sicuristiche legate alle risorse umane.La soluzione sviluppata permette di tenere sotto controllo la sorveglianza sanitaria, la formazione in materia di sicurezza e la consegna dei Dispositivi di protezione individuale dei singoli lavoratori sia di un singolo azienda, di singoli reparti o di più aziende, semplicemente utilizzando lo stesso strumento.In particolare l’applicativo permette in modo semplice ed efficace l’inserimento dell’anagrafica dei lavoratori, l’assegnazione dei singoli corsi di formazione, della sorveglianza sanitaria e dei DPI. Inoltre è possibile avere in tempo reale la stampa di un’ampia reportistica per singola azienda-reparto e/o per tutte le aziende gestite (scadenziario della sorveglianza sanitaria e della formazione, ricevuta di consegna dei DPI, il report dipendente con il riepilogo della formazione, sorveglianza sanitaria, prescrizioni e raccomandazioni del medico competente e la consegna dei DPI, riepilogo per anni di formazione e idoneità sanitaria e dati statistici sicuristici dell’intera società-reparto) Il software di semplice ed immediato utilizzo è strutturato in semplici maschere e sviluppato in ambiente Access in modo da poter essere utilizzato in qualsiasi computer dotato di sistema operativo Windows e MS Office senza nessun tipo di installazione aggiuntive o costose applicazioni. Il software ha al suo interno un database con dei dati predefiniti, che sono completamente personalizzabili con la possibilità di aggiungere mansioni, qualifiche, sedi, divisioni, reparti, unità organizzativa, esami medici, corsi di formazione, enti erogatori, Dispostivi di protezione individuale.Per gli utenti più esperti è stata lasciata la possibilità di intervenire direttamente sul contenuto delle tabelle, delle maschere e dei report. RICHIEDE: MS OFFICE XP O SUCCESSIVI E PROGRAMMA MS ACCESS 2007 O SUCCESSIVI Caratteristiche principali: • Inserimento, modifica e eliminazione di soggetti in anagrafica del personale dipendente, somministrato, distaccato in modo da velocizzare il successivo inserimento negli archivi della formazione, della sorveglianza sanitaria e dei Dispositivi di protezione individuale sia di una singola azienda e/o di un singolo reparto.I dati inseribili sono Cognome, Nome, Luogo di Nascita, Data di Nascita, Codice Fiscale, Numero di Matricola, Data Assunzione, Stato Lavorativo, Qualifica, Posizione Organizzativa, Mansione, Azienda Reparto, Area di Competenza.• Assegnazione, modifica e eliminazione dei singoli corsi di formazione associati ai singoli soggetti inseriti in anagrafica, completi di denominazione del corso di formazione selezionabile dal menu a tendina, ente erogatore del corso, durata del corso, validità e data di svolgimento del corso di formazione.• Assegnazione, modifica e eliminazione dei Dispositivi di Protezione individuale (DPI) associati ai singoli soggetti inseriti in anagrafica, completi di denominazione del DPI selezionabile dal menù a tendina, della normativa di riferimento del DPI, della matricola, di note, della quantità, della data di assegnazione e della sostituzione raccomandata.• Assegnazione, modifica e eliminazione della sorveglianza sanitaria associata ai singoli soggetti inseriti in anagrafica, completi di denominazione dell’esame medico, del Medico Competente, della data dell’Esame Visita, della periodicità, dell’esito della visita di idoneità e dell’eventuali prescrizioni-limitazioni-raccomandazioni.• Elaborazione di Report relativo al singolo soggetto o a tutti i soggetti inseriti in rubrica, relativo alla storia completamente del lavoratore in merito alla formazione, alla sorveglianza sanitaria con i relativi esiti (prescrizioni, limitazioni, raccomandazioni) e alla consegna dei DPI.• Elaborazione di report relativa all’azienda o al singolo reparto sia per singolo anno (a partire dal 2000) o sia per tutti gli anni di tutta la sorveglianza sanitaria erogata ai lavoratori.• Elaborazione di report relativa all’azienda o al singolo reparto sia per singolo anno (a partire dal 2000) o sia per tutti gli anni di tutta la formazione erogata ai lavoratori.• Elaborazione di report relativa all’azienda o al singolo reparto per singoli corsi di formazione erogati indipendentemente dalla data di svolgimento.• Elaborazione di report statistici relativa all’azienda o al singolo reparto contenente informazioni statistiche relative alla formazione, sorveglianza sanitaria e DPI elaborate sia in forma di tabelle sia in forma di grafici.• Elaborazione di scadenziari relativa all’azienda o al singolo reparto specifici per la sorveglianza sanitaria con cadenza mensile, trimestrale, semestrale, annuale, pluriennale e scadenza passata (“scaduta”)• Elaborazione di scadenziari relativa all’azienda o al singolo reparto specifici per la formazione con cadenza mensile, trimestrale, semestrale, annuale, pluriennale e scadenza passata (“scaduta”)• Elaborazione di tabelle di verifica di soggetti non sottoposti a sorveglianza sanitaria e/o che non abbiano mai ricevuta nessuna formazione di base. Antonio Cozzi – Ingegnere per l’ambiente e il territorio. Si occupa di sicurezza sul lavoro e di ambiente dal 2005 nel ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e Responsabile del sistema di gestione integrata QSA divisionale di una grande impresa di costruzione.

A. Cozzi | 2015 Maggioli Editore

18.90 €  17.96 €

 

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento